Energia dal vento

Ancora la 3M, questa volta si cimentano Giulia, Alessia e Realyn e ci spiegano i misteri dell’energia eolica.

p.s.  Questo progetto partecipa alla gara per il miglior lavoro.

Sviluppo Sostenibile nei comportamenti quotidiani

La classe 2M_a.s. 2011-12 ha contribuito quotidianamente all’impronta ecologica del comportamento.

A casa e a scuola adottano misure di risparmio energetico e riduzione di CO2 e riciclaggio dei rifiuti.

La Prof.ssa Varricchio ha articolato lavori di comportamenti eco-compatibili.

La Presentazione  Ecosostenibilità  partecipa alla “gara

Parco della cellulosa, 1L – 4

La classe 1L è andata a fare una visita guidata al Parco della Cellulosa durante il giorno della Festa dell’Albero:  scopo della visita al parco mettere a dimora dei piccoli cespugli,  per proteggere le piante negli orti dai batteri che le attaccano.

Il  racconto  dell’attività scritto da Samuele e Roberto.

p.s.  Questo progetto partecipa alla gara per il miglior lavoro.

scopo della visita al parco era quello di
mettere a dimora dei piccoli cespugli, che
sarebbero serviti per proteggere le piante negli
orti dai batteri che le attaccano

Parco della cellulosa by 1L

Il 6 ottobre la 1L ha visitato il Parco della Cellulosa per individuare il posto dove mettere a dimora delle piantine…

Questo il  racconto  della giornata di Beatrice ed Erica.
L’attività è stata seguita dal prof. M. Becchetti con il supporto tecnico del prof. A. Fedele.

p.s.  Questo progetto partecipa alla gara per il miglior lavoro.

Riqualificazione di area verde incolta

A lato della strada di accesso alla scuola, esiste uno spazio verde inutilizzato.

Gli alunni sono stati guidati ad osservare le risorse e le necessità del quartiere in cui sorge la scuola e quindi ad acquisire le necessità relative agli spazi sociali; questo ha portato al progetto di riqualificare un’area verde proprio di fianco alla scuola, area  che altrimenti rimane incolta e abbandonata.

Da qui il progetto che ha seguito le fasi di

  • osservazione
  • ideazione
  • progettazione
  • esecuzione
  • verifica (del plastico)
foto del plastico realizzato nell'a.s. 2010-11

Il plastico realizzato alla fine dell’anno scolastico 2010-11

La presentazione delle varie fasi del progetto, preparata da Chiara & Chiara (costruzione del plastico a cura di 3F-2E a.s. 2010-11).

Evidenziamo che, avendo trattato le energie rinnovabili durante il percorso didattico, il plastico della riqualificazione è stato dotato di “mini impianto fotovoltaico” per alimentare l’illuminazione notturna della zona (integrazione a cura della 3E a.s. 2011-12).

Questa presentazione richiede JavaScript.

Tutta l’attività didattico progettuale è stata curata dalla prof.ssa C. Gabriele; il supporto tecnologico per “l’elettrificazione”  del plastico, con energie rinnovabili, è fornito dal prof. M. Paletta.

Schema dello spazio riqualificato con pannelli fotovoltaici per l’illuminazione (prima bozza)

p.s.  Questo progetto partecipa alla gara per il miglior lavoro.

Cittadinanza e Costituzione

Ecco un lavoro curato dalla Professoressa Marzano con le classi 2L a.s. 2010-11 e un gruppo della 2F 2010-2011 con lo scopo di  favorire la comprensione degli articoli fondamentali della Costituzione della Repubblica Italiana ad uso degli alunni caratterizzati da Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA) come la dislessia  e proiettabili attraverso la Lavagna Interattiva Multimediale (LIM).

I disegni degli articoli della Costituzione partecipano alla gara per il miglior lavoro.

Questa presentazione richiede JavaScript.

La presentazione  riassume gli articoli fondamentsali (3F a.s. 2010-11).

Le giornate del sole…

Nei vari anni del progetto, trattando di energie rinnovabili ed in particolare del solare nelle sue varie forme, l’evento finale delle attività didattiche ha coinciso con i solar days organizzati come momento di scambio e condivisione di conoscenze tra le due scuole.

Sono state infatti organizzate sempre due giornate: una alla Verdi, ospite l’Einstein, l’altra all’Einstein ospiti i ragazzi della Verdi.

Gli eventi hanno visto un momento seminariale di presentazione e condivisione delle attività ed uno con stand dove ciascuna classe ha presentato i kit didattici elaborati.

Essendo già online la documentazione dei due eventi precedenti li segnaliamo direttamente:

  • solar days 2010 (giornata decisamente poco “solare”!)
  • solar days 2011

Buona visione!   😎

Nei laboratori dell’ITIS Einstein

Una delle attività più apprezzate (anche lato docenti) è stata la trasferta nei laboratori dell’Einstein per vedere in pratica gli aspetti dell’elettronica digitale che risultavano ancora poco ancorabili  al bagaglio culturale dei pargoli di terza media.

Devo ammettere che l’entusiasmo e la perizia di alcuni di questi ragazzini sono travolgenti ed il loro comportamento in laboratorio decisamente diverso da quello tenuto dai nostri ragazzi di terza… superiore.  😦

Lascio parlare le immagini, non prima di ricordare che l’attività è consistita nel disegnare un semplice circuito con porte logiche (usando un software cae) con successiva verifica di funzionamento dello stesso mediante montaggio su breadboard.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Le foto sono state scattate dagli stessi ragazzi; l’attività è stata preceduta da una sintetica presentazione del laboratorio di T.D.P. (Tecnologie, Disegno e Progettazione elettronica) e delle attività che vi si svolgono.

Risparmio idrico

La classe 2L  a.s.2010-2011  ha partecipato al Concorso “Chiare, fresche e dolci acque…Acqua spreco Zero” indetto dall’Acea-Ato2 di Roma; la classe ha visitato l’impianto di analisi micro -biologica di Roma e si è classificata al primo posto alla giornata di celebrazione presso il Bioparco di Roma.

La presentazione  (61Mb) preparata dai ragazzi della 2L…  partecipa alla gara per il miglior lavoro.

La storia di Casalotti

Con questo progetto (inserito nel più ampio EnergeticaMente della S.M.S. G. Verdi) si vuole, con l’ausilio dell’ambiente di E-learning Moodle, avviare un percorso di indagine storica ed analisi del processo di urbanizzazione del quartiere di Casalotti.
Tenendo conto della giovane età degli alunni e contemporaneamente della complessità del tema, si è cercato di documentare, attraverso materiale appropriato, la nascita del quartiere, contestualizzandola nel fenomeno del dopoguerra delle borgate romane e di mostrare le modificazioni avvenute nel corso degli anni,  di analizzare i principali problemi connessi con la crescita e lo sviluppo del quartiere stesso.

Le attività sono state seguite dai prof.ri S. Lonzar e A. Fedele ed il progetto finale è stato presentato durante i solar days dell’a.s. 2010-11 dai ragazzi della classe 3G.

p.s.  Questo progetto partecipa alla gara per il miglior lavoro.

Energie non rinnovabili – Il Carbone

Il percorso didattico svolto con la seconda L, oltre all’impronta ecologica, ci ha visto affrontare il discorso delle energie rinnovabili e non rinnovabili.

La presentazione “il Carbone” è la sintesi elaborata da Miriam e Alessia, sotto la supervisione della prof.ssa  C. Benvenuti.

p.s.  Questo progetto partecipa alla gara per il miglior lavoro.

Vota il lavoro migliore!

Vi informiamo che da oggi fino al 6 giugno è aperta la gara per identificare il miglior lavoro tra quelli realizzati nei tre anni di EnergeticamenteVerdi.

I post (articoli) sono liberamente commentabili ed è possibile quindi votare il materiale didattico migliore.

Si sottolinea che i commenti sono moderati, quindi non appaiono subito ma solo dopo l’approvazione del moderatore che controlla l’indicazione della mail (obbligatorio indicarla) e la congruenza del commento/voto.

Evitare dunque di ripetere lo stesso commento più volte.

La classe ed il gruppo di autori che riceveranno più voti (ritenuti validi ad esclusivo giudizio della commissione di valutazione) otterranno un attestato di merito da esibire all’esame finale ed un piccolo premio.
Le operazioni di voto/commento resteranno attive fino al 6 giungo 2012;  l’individuazione e la premiazione dei vincitori avverrà l’ultimo giorno di scuola.

La professoressa Marzano ed il prof. Paletta, coordinatori  EnergeticamenteVerdi, saranno a disposizione per fornire ulteriori informazioni.

Progetto di riqualificazione mercato Casalotti

Il rispetto dell’ambiente è stato coniugato in questi tre anni con le attenzioni per il proprio quartiere e l’elaborazione di idee per migliorarlo o narrarne la storia.

Nello slide show qui sotto sono descritte le fasi del progetto di riqualificazione del mercato di Casalotti, realizzato dalla classe 3G 2010-11  in base all’analisi dei bisogni della popolazione del quartiere.

Il progetto è stato curato dalla prof.ssa Polara della SMS “G. Verdi”

Questa presentazione richiede JavaScript.

p.s.  Questo progetto partecipa alla gara per il miglior lavoro.

Preparazione della carta.

Uno dei percorsi affrontati nelle prime classi (oltre all’alfabetizzazione informatica e ad internet) è stato quello della riciclaggio della carta.  Sotto alcune delle fasi della preparazione della carta e del riciclo creativo di fogli semi-utilizzati o dei nuovi fogli auto-prodotti.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Fa una certa Impressione vedere ripercorso in una scuola il modello di produzione della carta a mano che è possibile vedere nel museo della carta di Fabriano.
Certo una pila a magli come questa ci avrebbe fatto comodo! 😉

p.s.  Questo progetto partecipa alla gara per il miglior lavoro.

Aspetti didattico-metodologici di EnergeticaMenteVerdi – 1

La didattica laboratoriale esportata dall’Einstein.

clipartL’Einstein è un istituto tecnico (ed un liceo scientifico-tecnologico dal 1995) dove l’attività didattica è da sempre fortemente centrata sul laboratorio.
Dispone di buone strutture laboratoriali, di discrete risorse tecnologiche, nate e cresciute grazie all’impegno, alle competenze professionali ed alla dedizione degli insegnanti di area tecnico-scientifica.

Spesso sede di corsi di formazione ed aggiornamento (PSTD, ForTIC) l’istituto ha sempre mantenuto buoni rapporti di collaborazione con le scuole della zona, cosa che ha portato nel 1995 alla formazione della prima rete telematica di innovazione didattica (Dida-Net.it).

Il progetto Energeticamente nasce quindi dall’idea di coinvolgere attivamente le scuole vicine nei percorsi di innovazione dell’Einstein, unendo le necessità delle scuole superiori di primo grado in ambito tecnologico ed ambientale alle competenze acquisite in istituto su ICT ed energie rinnovabili.

Il primo anno di collaborazione (2009-10) ha visto la copertura di 18 ore settimanali a cura di due docenti tecnico-pratici (ITP) dell’Einstein grazie ad un esonero su progetto concesso dall’USR Lazio. Le attività sviluppate durante la collaborazione sono sintetizzate nella  presentazione  del progetto mostrata durante l’evento finale delle “giornate del sole”.

Nel documento (Pdf)  la  programmazione didattica del percorso tecnologico-ambientale affrontato nelle classi terze (alcune delle quali coinvolte dal primo anno nel percorso complessivo) durante quest’ultimo anno scolastico.
L’impianto della sperimentazione è fortemente centrato sul saper fare, in cui il laboratorio diventa l’ambiente centrale dove si costruisce l’apprendimento su tematiche tecnologico-scientifiche (usando prevalentemente il problem solving) e sul tema trasversale della sostenibilità ambientale dello sviluppo umano.

Il percorso si conclude, dove possibile, con la realizzazione di veri e propri kit didattici auto-costruiti dagli allievi (saranno documentati nei prossimi post) o con la preparazione di documentazione digitale (presentazioni, foto, video) relativa ai contenuti trattati.  In genere si usa far coincidere il momento finale del progetto con le “giornate del sole” durante le quali i contenuti del corso vengono condivisi tra gli allievi della Verdi (illustrandoli alle classi non partecipanti)  e mostrati anche agli studenti dell’Einstein in appositi seminari di presentazione e in veri e propri stand dove mostrare i kit costruiti e spiegarne il funzionamento e le teorie sottese.

Tre anni di EnergeticaMenteVerdi

E così siamo giunti al terzo anno del progetto EnergeticaMenteVerdi (2010-2012).

Tre anni di collaborazione intensa tra due gruppi di docenti appartenenti a due distinte scuole di grado diverso, uniti da un obiettivo unico: affrontare nel curricolo di studio argomenti di educazione ambientale e tecnologie generalmente non trattati negli attuali corsi di studi.
E farlo da un’ottica laboratoriale, dove le tecnologie dell’informazione e della comunicazione sono strumento di didattica prima che oggetto di studio e l’attività di laboratorio diviene momento centrale di sintesi, di  creazione di risorse didattiche e di facilitazione dell’apprendimento.

Un’utopia forse, ma un’utopia praticata in questo triennio con soddisfazione da docenti e studenti della Verdi e dell’Einstein.

Il percorso, i lavori e le realizzazioni (kit e percorsi didattici) di questi tre anni saranno messi a disposizione di chi volesse replicare l’attività o semplicemente usare/riusare (nello spirito delle O.E.R. Risorse Didattiche Aperte) quanto realizzato dal lavoro comune delle classi e dei docenti delle due scuole.

I prossimi post racconteranno la storia di questi tre anni, mostrandone luci ed ombre e presentando soprattutto i prodotti delle attività di laboratorio e studio.

Stay tuned!

p.s. I dettagli del progetto nel  documento di sintesi   EnergeticaMente 2011-12