Il vampiro dell’acqua

Durante l’anno scolastico 2010-2011 è stata approfondita la tematica del risparmio idrico, l’acqua come bene comune e irrinunciabile, e abbinata alle modalità di conservazione dei cibi.

La  presentazione  della 3E a.s. 2010-11

 

p.s.  Questo progetto partecipa alla gara per il miglior lavoro.

 

Cittadinanza e Costituzione

Ecco un lavoro curato dalla Professoressa Marzano con le classi 2L a.s. 2010-11 e un gruppo della 2F 2010-2011 con lo scopo di  favorire la comprensione degli articoli fondamentali della Costituzione della Repubblica Italiana ad uso degli alunni caratterizzati da Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA) come la dislessia  e proiettabili attraverso la Lavagna Interattiva Multimediale (LIM).

I disegni degli articoli della Costituzione partecipano alla gara per il miglior lavoro.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La presentazione  riassume gli articoli fondamentsali (3F a.s. 2010-11).

Le giornate del sole…

Nei vari anni del progetto, trattando di energie rinnovabili ed in particolare del solare nelle sue varie forme, l’evento finale delle attività didattiche ha coinciso con i solar days organizzati come momento di scambio e condivisione di conoscenze tra le due scuole.

Sono state infatti organizzate sempre due giornate: una alla Verdi, ospite l’Einstein, l’altra all’Einstein ospiti i ragazzi della Verdi.

Gli eventi hanno visto un momento seminariale di presentazione e condivisione delle attività ed uno con stand dove ciascuna classe ha presentato i kit didattici elaborati.

Essendo già online la documentazione dei due eventi precedenti li segnaliamo direttamente:

  • solar days 2010 (giornata decisamente poco “solare”!)
  • solar days 2011

Buona visione!   😎

Nei laboratori dell’ITIS Einstein

Una delle attività più apprezzate (anche lato docenti) è stata la trasferta nei laboratori dell’Einstein per vedere in pratica gli aspetti dell’elettronica digitale che risultavano ancora poco ancorabili  al bagaglio culturale dei pargoli di terza media.

Devo ammettere che l’entusiasmo e la perizia di alcuni di questi ragazzini sono travolgenti ed il loro comportamento in laboratorio decisamente diverso da quello tenuto dai nostri ragazzi di terza… superiore.  😦

Lascio parlare le immagini, non prima di ricordare che l’attività è consistita nel disegnare un semplice circuito con porte logiche (usando un software cae) con successiva verifica di funzionamento dello stesso mediante montaggio su breadboard.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Le foto sono state scattate dagli stessi ragazzi; l’attività è stata preceduta da una sintetica presentazione del laboratorio di T.D.P. (Tecnologie, Disegno e Progettazione elettronica) e delle attività che vi si svolgono.